utilizziamo cookies solo per motivi tecnici e non per ottenere profilazioni commerciali 


per uno sguardo disincantato
sul mondo del wound care

canyona cura di Elena Rapis, ASST Papa Giovanni XXIII, Bergamo

E' uno dei temi "dimenticati" nell'assistenza infermieristica. L’intertrigine è una dermatite infiammatoria che si sviluppa in aree soggette ad umidità e frizione. Spesso gli infermieri si trovano a dover gestire pazienti con danni cutanei associati all’umidità. Lo scopo di questo articolo è di valutare quali interventi infermieristici siano maggiormente efficaci per gestire e prevenire questa condizione.

Per trovare risposta a questo quesito è stata effettuata una revisione della letteratura consultando le seguenti banche dati: Pubmed, Cinhal, EmCare, Embase, Trip e Ilisi. La revisione è stata condotta da luglio 2017 a maggio 2019 dopo la costruzione del PICOM. La selezione degli articoli è stata effettuata rispetto alla loro attinenza con il PICOM. In tal modo sono stati selezionati 7 articoli su un totale di 278 reperiti. La valutazione del full-text ha permesso di valutare la metodologia dei 7 articoli selezionati. Di questi, solo 2 sono stati ritenuti medologicamente rilevalti. L’articolo è stato ritenuto rilevante se aveva un jadad score > o uguale a 3 (se RCT) o con metodo FAST (se Revisione Sistematica).
L’autrice conclude che al momento l’unica raccomandazione supportata dalla letteratura consiste nell’utilizzo di crema barriera; non esistono invece raccomandazioni né rispetto all’utilizzo di altri prodotti topici né rispetto alla prevenzione dell’intertrigine.
L'articolo è pubblicato e disponibile su: https://www.infermiereonline.org/2020/01/12/assistenza-paziente-adulto-con-intertrigine/



questo sito non riceve alcun finanziamento né sostegno economico